Codice Etico U.I.L.T.

PRINCIPI ETICI E NORME DI COMPORTAMENTO DELL’UNIONE ITALIANA LIBERO TEATRO

Al fine di far conoscere, al suo esterno, soprattutto nei confronti delle Istituzioni o degli Enti con cui entra in contatto, che la UILT possiede e mette in pratica principi etici e norme di comportamento, che consentono all’Associazione di mantenere su alti livelli la sua integrità morale, il suo buon nome e di conseguenza la serietà e la validità di tutte le sue molteplici iniziative ed anche al fine, al suo interno, di indicare quali sono i motivi ispiratori di un corretto svolgimento di tutte le numerose attività relative alla vita associativa, si ritiene utile e necessario ricordare che l’Unione Italiana Libero Teatro (di seguito UILT) trova la sua ragione d’essere ed ispira la sua attività ai seguenti principi etici e norme di comportamento:

1) La UILT è un’Associazione di Volontariato e di Promozione Sociale, in possesso di un Atto Costitutivo, di uno Statuto e di un Regolamento Interno, tutti democraticamente approvati. Tra i principi fondamentali dell’Unione ci sono quelli previsti dalla Legge per le Associazioni di questo tipo: l’assenza di ogni finalità di lucro, il divieto di suddivisione degli utili, la loro eventuale cessione ad organizzazioni similari in caso di scioglimento, l’assoluta parità di diritti tra i Soci, l’oculatezza, la chiarezza e la trasparenza dei bilanci.

2) L’impegno morale di chi si iscrive, di chi partecipa alle varie attività e alla vita associativa dell’Unione, di chi dona la sua opera, il suo tempo ed il suo ingegno per la UILT, deve essere quello di comprendere, accettare, seguire e praticare questi principi, senza eccezioni di sorta, con serietà, con lealtà, con onestà intellettuale, con correttezza e coerenza.

3) La UILT sceglie di comportarsi ispirandosi ai principi democratici dettati dalla Costituzione della Repubblica, nel rispetto delle Istituzioni, delle Leggi nazionali ed internazionali vigenti, delle norme del vivere civile, della buona educazione e delle opinioni di tutti i suoi componenti. 

4) Ogni dibattito interno, ispirato al rispetto della pluralità delle idee e delle convinzioni, deve consentire la libera espressione di ogni opinione. Ogni decisione è presa con votazione democratica, così come ogni elezione alle cariche previste dallo Statuto. 

5) Ogni incarico, svolto su mandato dell’Unione, è volontario e gratuito, e deve essere esercitato senza guardare ad alcun interesse personale o parziale, senza eccezioni di sorta.

6) La UILT s’impegna a vigilare affinché i suoi principi etici siano rispettati e praticati da tutti i suoi soci e tesserati. Conditio sine qua non sia per chi si iscrive per la prima volta, sia per chi già opera nella UILT o per conto della UILT, è impegnarsi non solo al rispetto dello Statuto, del Regolamento e dei presenti principi etici, ma anche a seguire con diligenza le direttive impartite, da parte di chi è preposto a tal compito, per il rispetto delle suddette norme e per lo svolgimento ottimale della vita associativa. La non osservanza di quanto stabilito può comportare il deferimento al Collegio dei Probiviri ed anche l’espulsione dall’Unione.

7) La UILT è un’Associazione indipendente da ogni ideologia o partito politico, da ogni possibile condizionamento economico o religioso. Rifiuta ogni discriminazione di genere, di provenienza, di diversità; sostiene i diritti umani, la difesa dell’ambiente, le pari opportunità, la parità sociale; promuove con ogni mezzo consentito la crescita culturale, il dialogo costruttivo, l’apertura al sociale, l’amore per l’arte e per il teatro, l’incontro e la collaborazione con chi, in Italia o all’estero, senza altri interessi di sorta, opera per un’elevazione qualitativa della vita culturale ed associativa e per la diffusione dell’arte teatrale.

8) La UILT s’impegna a gestire democraticamente, nel modo più attento ed intelligente possibile, le risorse finanziarie a sua disposizione, nell’ottica di consentire non solo lo svolgimento di tutte le attività consolidate ed approvate, ma anche il sostegno ad una visione il più possibile lungimirante del futuro, in grado di aprire la strada a nuove iniziative culturali e teatrali e di offrire valide e concrete azioni sul territorio, a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale.